fbpx

Pasta alla Norma. Delizia Catanese

Esiste qualcosa di più siciliano della pasta alla norma? Una ricetta gustosa e senza tempo che riesce a portare in tavola tutto il sole della Sicilia anche nelle giornate più cupe. Uno dei piatti più amati e popolari della storia della nostra Regione: pasta al pomodoro con melanzane fritte, ricotta salata grattugiata e basilico a dare quel tocco di freschezza mediterranea.
Esistono diverse varianti, ad esempio si può usare il caciocavallo al posto della ricotta oppure aggiungere capperi o acciughe. Nel messinese, inoltre, alcune ricette della tradizione tramandano l’uso della ricotta infornata al posto di quella salata, dato che la tradizione casearia della città è più legata a quel formaggio. Ma su una cosa sono tutti d’accordo, cioè la tipologia di pasta da utilizzare: sempre e soltanto pasta corta.

I trucchi per una pasta alla norma perfetta

Il segreto di una pasta alla norma impeccabile è uno solo: ingredienti freschi, genuini e provenienti direttamente dall’isola. Ovviamente, la contaminazione culturale ha portato la tradizione a modificarsi di luogo in luogo, ma esistono alcuni piccoli accorgimenti per rendere la ricetta più fedele e squisita possibile!
Tradizione vuole infatti che:

    • le melanzane, preferibilmente nere e lunghe, vadano lavate, messe nello scolapasta, ricoperte di sale, con un peso sopra, per una mezz’ora, per eliminare l’eccesso di liquido e il sapore amarognolo
    • le melanzane vadano poi tagliate in fette sottili, a cubetti o a listarelle e fritte rigorosamente nell’olio extravergine di oliva, non in olio di semi o grassi animali
    • l’aglio non vada soffritto, ma venga lasciato cuocere da crudo direttamente nel sugo
    • la ricotta da utilizzare debba essere un formaggio salato e stagionato, di pecora in origine
    • si utilizzi pasta corta

Ingredienti (per 4 persone)

      • 340 g di pasta corta, tipo rigatoni
      • 2 melanzane
      • 300 g di pomodori pelati
      • 150 g di ricotta salata
      • 2 spicchi di aglio
      • q.b. di basilico
      • q.b. di sale fino
      • q.b. di sale grosso
      • q.b. di olio extravergine di oliva

Come preparare la Pasta alla Norma

Seguite passo passo la nostra ricetta, che riprende quella originale catanese:

      1. Tagliate le melanzane a listarelle e lasciatele essudare come abbiamo consigliato e tamponatele con carta assorbente leggermente umida
      2. Scaldate in una padella antiaderente abbondante olio extravergine d’oliva e quando l’olio è caldo friggete le melanzane una manciata alla volta per non far abbassare la temperatura. A fine frittura scolate le verdure e mettetele su un piatto foderato di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso
      3. Non mettete subito la padella in lavastoviglie! Versate il pomodoro e un paio di spicchi d’aglio (da far lessare nel sugo), aggiustate di sale e fate cuocere per una decina di minuti, fin quando non inizieranno a sfaldarsi
      4. Nel frattempo lessate la pasta e scolatela lasciandola molto al dente. Adesso potete versarla nella padella con il sugo, aggiungendo le melanzane e mescolate
      5. Importantissimo passaggio quasi finale: grattuggiate sulla pasta abbondante ricotta salata, spolverizzate con basilico spezzettato e fate mantecare qualche minuto
      6. Servite: buon appetito!